Piano d’azione dell’UE sull’agricoltura biologica in discussione in COMAGRI

La COMAGRI del Parlamento Europeo tornerà a riunirsi in data odierna per discutere su diversi punti indicati all’ordine del giorno, tra i quali si segnala l’esame del progetto di relazione di iniziativa, ex art.54 del regolamento del PE, riguardante il “Piano d’azione dell’UE sull’agricoltura biologica” – (relatrice On.le Schmiedtbauer) – Il termine per la presentazione di eventuali emendamenti è fissato al 14 dicembre 2021 alle ore 13.00

“Il Regolamento, l’Europa e l’Italia: l’agroalimentare bio del domani”, un webinar AIAB

Il momento che il settore del biologico sta vivendo è cruciale, sono in corso cambiamenti e decisioni importanti a livello sia nazionale sia europeo. L’Europa ha tracciato in modo netto il proprio percorso di sviluppo verso un’agricoltura più sostenibile trovando nel bio la strada per la sostenibilità e l’Italia nel Piano Strategico Nazionale dovrà fare altrettanto.

Piano d'azione biologico: le organizzazioni agricole dell'UE approvano la strategia della Commissione

Il settore dell'agricoltura biologica è cresciuto costantemente negli ultimi dieci anni (62% in dieci anni), da 8,5 milioni di ettari nel 2010 a 13,8 milioni di ettari nel 2019. Allo stesso tempo, l'interesse dei consumatori europei per questo metodo di produzione è cresciuto. A questo proposito, abbiamo visto che Covid-19 ha probabilmente rafforzato questa tendenza.

IFOAM Organics Europe: i suggerimenti per il nuovo Piano d'Azione Biologico della Commissione

La Commissione europea è pronta a pubblicare il prossimo piano d'azione europeo per il biologico all'inizio del prossimo anno ed ha quindi lanciato una consultazione pubblica per gli stakeholders e i cittadini per dare il proprio contributo al prossimo piano d'azione europeo per il biologico. Le parti interessate possono fornire feedback alla consultazione pubblica tramite un questionario e allegando un documento alla fine dello stesso. Un piano d'azione biologico completo e ben progettato potrebbe contribuire in maniera efficace allo sviluppo del settore biologico.