Regione Sardegna - Psr, "Pagamenti per impegni silvo-ambientali", apertura dei termini per l'anno 2024 del 2° e 3° bando

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di pagamento del 2° Bando - V annualità della Sottomisura 15.1 “Pagamento per impegni silvo-ambientali e impegni in materia di clima” - Tipo di intervento 15.1.1 "Pagamenti per impegni silvo-ambientali" (PSR 2014/2022).

Emilia-Romagna prima in Italia per numero di trasformatori di prodotti biologici, di Redazione

L’Emilia-Romagna punta entro il 2030 a coprire oltre il 45% della superficie agricola utilizzata (Sau) con pratiche a basso input, di cui più del 25% a biologico. Questo partendo dal dato che vede la regione, a inizio 2023, prima in Italia come numero di produttori e trasformatori di prodotti biologici, con 1.277 trasformatori e 6.053 produttori, per un totale di 7.330 operatori biologici.

Piano Strategico della PAC 2023-2027 e Agricoltura verde per vincere le sfide ambientali e climatiche

Pianeta PSR presenta una dettagliata analisi (Quadro generale, Ambiente, Gestione del rischio e Risorse finanziarie)  del nuovo Piano Strategico della PAC 2023-2027 approvato nello scorso dicembre, che prevede quasi 37 miliardi di euro in 5 anni per il settore agro-alimentare, forestale e delle aree rurali (a questo LINK).

Innovazione e sostenibilità ambientale: obiettivi e strumenti della PAC 2023-2027, convegno a Roma

Il 1 e 2 marzo 2023 si terrà a Roma il convegno "Innovazione e sostenibilità ambientale: obiettivi e strumenti della PAC 2023-2027". 
L'evento è organizzato dalla Rete Rurale Nazionale e si rivolge ai Gruppi Operativi del PEI AGRI che si propongono di definire e adottare soluzioni innovative legate a temi ambientali e climatici. Durante il convegno si svolgerà il concorso RURINNOVA che premierà i progetti più interessanti.  

Confronti tra agricoltura biologica e convenzionale: è necessario migliorarli

La valutazione degli impatti ambientali dell'agricoltura e dell'alimentazione è stata ampiamente studiata ed è oggetto di accesi dibattiti. Tuttavia, il metodo di analisi più ampiamente usato tende spesso a trascurare i principali fattori, come la biodiversità, la qualità del suolo, gli impatti dei pesticidi e i cambiamenti della società.