“Progetto per lo sviluppo e la prosecuzione delle attività volte alla definizione delle dimensioni economiche del settore dell’agricoltura biologica ai diversi livelli della filiera: DIMECOBIO IV 2021-2024” “DIMECOBIO IV 2021-2024”

Obiettivi generali

a) Monitoraggio strutturale e economico del settore biologico.

b) Analisi delle dinamiche che caratterizzano il settore del biologico e che influiscono sul suo sviluppo

c) Avviare progetti di analisi per colmare vuoti informativi

d) Supporto alla definizione del nuovo quadro normativo del settore  

 

Breve descrizione del progetto

Un vademecum per riconoscere i prodotti bio

Il consumatore medio italiano deve districarsi in una vera e propria giungla di etichette, marchi e sigle per potere riconoscere un prodotto che sia veramente biologico. Per questo motivo l’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica), in occasione della prima Giornata Europea del Bio che si celebra il 23 settembre, ha stilato un vero e proprio "vademecum del bio" per aiutare, accompagnare e consigliare i consumatori per una scelta consapevole.

Biologico, il rallentamento non è un problema di prezzo, di Roberto Pinton

TerraèVita pubblica un interessante articolo sulle cause della recente decrescita delle vendite dei prodotti biologici, partendo da un’analisi della contrazione (peraltro disuniforme) delle aziende e delle superfici avvenuta tra il 2001 ed il 2004, poi rientrata con aumenti costanti fino ad oggi. Viene preso in esame il comportamento dei consumatori, soprattutto durante i mesi della pandemia, viene criticato l’operato degli analisti di mercato, e si danno indicazioni su quale direzione prendere per invertire il trend non positivo.

Il ruolo del biologico oggi e le prospettive per un nuovo sistema agroalimentare a Rivoluzione Bio 2022: intervista a Silvia Zucconi e Leonardo Pugliese

In una lunga intervista Silvia Zucconi, Responsabile Market intelligence di Nomisma, e  Leonardo Pugliese, Responsabile comunicazione e relazioni esterne Federbio in merito al progetto “Being Organic in EU”, parlano della IV edizione di Rivoluzione Bio, gli Stati Generali del biologico, evento promosso da BolognaFiere in collaborazione con Federbio e Assobio, che dal 2019 si riuniscono in occasione del SANA di Bologna.

SANA 2022: appuntamento a BolognaFiere dall’8 all’11 settembre 2022

Torna in settembre SANA, Salone internazionale del biologico e del naturale, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con AssoBio, FederBio e Cosmetica Italia, con il supporto di ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, il patrocinio del Ministero della transizione ecologica e della Regione Emilia-Romagna e la partecipazione storica del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

Veneto: parte da qui la prima rete di diversi negozi specializzati nella produzione bio

Parte dal Veneto la prima rete di diversi negozi specializzati nella produzione bio, che si associano con l’obiettivo di creare delle economie di scale e abbattere i costi di vendita. Si chiama Rete Italia in Bio, ha base a Vittorio Veneto ed è guidata da Fabio Parisi, presidente anche di Noi srl.

Esportazioni biologiche dall'Ucraina: storie di successo e sfide

Per fare il punto della situazione a quattro mesi dall’inizio della guerra, si è svolta una conferenza internazionale organizzata dall'Ufficio ucraino per la promozione dell'imprenditorialità e delle esportazioni, dall'ente di certificazione Organic Standard e dalla piattaforma ucraina Organic Initiative, con il supporto dei programmi svizzero-ucraini "Commercio a più alto valore aggiunto dal settore biologico e lattiero-caseario in Ucraina" (QFTP) e "Organic Trade 4 Development in Eastern Europe" (OT4D), progetti attuati da FiBL, IFOAM - Organic