Biogreen, nuovi agricoltori crescono, di Carlotta Iarrapino

Su AgricolturaBio.info un interessante articolo racconta di un progetto dell’APAB, l’agenzia formativa fiorentina specializzata in agroecologia e sociale, che ha organizzato tra il 2019 ed il 2020 “Biogreen”, un corso finanziato attraverso i PSR della Regione Toscana che si è posto l'obiettivo di formare giovani imprenditori agricoli per la conversione delle loro aziende al metodo biologico e biodinamico.

“START UP BIO”, un nuovo progetto di Federbio e Centoform

Ha preso il via  a Bologna “START UP BIO”, progetto finanziato dall’Ue nell’ambito del Programma Erasmus Plus, Azione Chiave 2- Partenariati Strategici per l’Innovazione. L’iniziativa, della durata di 24 mesi, si pone come obiettivo quello di favorire la transizione dall’agricoltura convenzionale a quella biologica e di supportare i processi di innovazione delle aziende agricole.

Criteri per la determinazione dei pagamenti e strumenti per la conversione dell'agricoltura biologica

Il rapporto, elaborato nell'ambito del WP “Criteri per la determinazione dei pagamenti e strumenti per la conversione dell'agricoltura biologica (CriPag)” della Scheda CREA 5.2 Azioni per l'agricoltura biologica, e preliminare alle attività che saranno realizzate nel corso del biennio 2019-2020, intende illustrare gli obiettivi perseguiti e fornire le basi conoscitive relative ai cambiamenti previsti nella proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante norme sul sostegno ai piani strategici che gli Stati membri devono redigere nell'ambito della politica agricola comu

Perchè convertirsi al biologico? Una risposta da Antonio Corbari

Antonio Corbari, presidente di AIAB e pioniere del biologico (la sua azienda è bio dal 1976) ha rilasciato un’intervista al magazine online “BioAmbassador”, rispondendo a tutta una serie di domande relative al settore, dal perché il biologico può dare una mano a salvare il pianeta, alle differenze tra prodotti bio e convenzionali, alle motivazioni degli agricoltori a convertirsi, fino ai costi della certificazione ed al nuovo DdL sul biologico in discussione al Senato.

Veneto: quasi mille le domande presentate per il sostegno all’agricoltura biologica.

Sono i dati che emergono dal bando di finanziamento del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 sulla Misura 11 – Agricoltura biologica”, che si è chiuso lo scorso 15 giugno. Le domande pervenute sono state 690 per il mantenimento dell’agricoltura biologica (Intervento 11.2.1) e 269 per la conversione (Intervento 11.1.1). Le risorse stanziate dalla Regione del Veneto ammontavano in tutto a 21,8 milioni di euro, di cui 16 milioni per i pagamenti destinati al mantenimento e 5,8 alla conversione.