Programma INTERREG II Italia-Albania mis. 6.2.a

Programma INTERREG II Italia-Albania mis. 6.2.a La cooperazione italo-albanese per lo sviluppo dell’agricoltura biologica nel mediterraneo:
Creazione di insettari per la ricerca e messa a punto di metodi di controllo in olivicoltura biologica

Coordinatore: 
Partecipanti al progetto: 
Istituto di ricerca: 
Ente finanziatore: 
UE

Il progetto prende avvio dalla constatazione dell’incremento numericodi olivicoltori recentemente convertitisi all’agricoltura biologica eda un’insufficiente cultura ecologica degli stessi. Difatti, le esigueesperienze consolidate e le maggiori difficoltà colturali che siriscontrano nella fase di conversione dell’azienda rischiano di“distrarre” il neo agricoltore biologico da un corretto sviluppodell’olivicoltura biologica.
Ilfenomeno assume una considerevole importanza se si considerano lenotevoli superfici occupate da questa coltura anche nei Paesi viciniche si affacciano sul Mediterraneo.
La creazione di un insettario elanci dimostrativi di insetti utili allevati rappresentano il mezzomigliore per avvicinare agricoltori e tecnici alla complessitàdell’agroecosistema oliveto, quale approccio per una correttaagricoltura biologica.

Baldacchino F., Simeone V. “Opius concolor è efficace o no?” In AZBIOAgricoltura e Zootecnia biologica-Speciale olivo n. 10 Ottobre 2003
BaldacchinoF., Simeone V. Petruzzella D. “Primi risultati di sperimentazione sullamosca delle olive in Puglia”. Pubblicazione nell’ambito del ProgettoInterreg II Italia-Albania Ricerca e Sperimentazione in Agricolturabiologica-Insettari in Olivicoltura biologica.
Simeone V.Baldacchino F., Petruzzella D. “Linee guida per l’olivicolturabiologica nel Mediterraneo. Pubblicazione nell’ambito del ProgettoInterreg II Italia-Albania Ricerca e Sperimentazione in Agricolturabiologica-Insettari in Olivicoltura biologica.

F. Porcelli, V.Simeone, F. Baldacchino, R. Monfreda, G. Bari, M.Pizza & G.Nuzzaci. “Importante presenza di Psyttalia (=Opius) concolor Szépligeti(Hymenoptera Braconidae) in Puglia.”. XX Congresso Nazionale Italianodi Entomologia, Perugia-Assisi 13-18 Giugno 2005.

Il progetto prende avvio dalla constatazione dell’incremento numericodi olivicoltori recentemente convertitisi all’agricoltura biologica eda un’insufficiente cultura ecologica degli stessi. Difatti, le esigueesperienze consolidate e le maggiori difficoltà colturali che siriscontrano nella fase di conversione dell’azienda rischiano di“distrarre” il neo agricoltore biologico da un corretto sviluppodell’olivicoltura biologica.
Ilfenomeno assume una considerevole importanza se si considerano lenotevoli superfici occupate da questa coltura anche nei Paesi viciniche si affacciano sul Mediterraneo.
La creazione di un insettario elanci dimostrativi di insetti utili allevati rappresentano il mezzomigliore per avvicinare agricoltori e tecnici alla complessitàdell’agroecosistema oliveto, quale approccio per una correttaagricoltura biologica.

Pubblicazioni: 

Baldacchino F., Simeone V. “Opius concolor è efficace o no?” In AZBIOAgricoltura e Zootecnia biologica-Speciale olivo n. 10 Ottobre 2003
BaldacchinoF., Simeone V. Petruzzella D. “Primi risultati di sperimentazione sullamosca delle olive in Puglia”. Pubblicazione nell’ambito del ProgettoInterreg II Italia-Albania Ricerca e Sperimentazione in Agricolturabiologica-Insettari in Olivicoltura biologica.
Simeone V.Baldacchino F., Petruzzella D. “Linee guida per l’olivicolturabiologica nel Mediterraneo. Pubblicazione nell’ambito del ProgettoInterreg II Italia-Albania Ricerca e Sperimentazione in Agricolturabiologica-Insettari in Olivicoltura biologica.

F. Porcelli, V.Simeone, F. Baldacchino, R. Monfreda, G. Bari, M.Pizza & G.Nuzzaci. “Importante presenza di Psyttalia (=Opius) concolor Szépligeti(Hymenoptera Braconidae) in Puglia.”. XX Congresso Nazionale Italianodi Entomologia, Perugia-Assisi 13-18 Giugno 2005.

Tecniche:

Recensioni: 
Info varie: 

<br />