GESTI.PRO.BIO - “GESTIone ecocompatibile della PROtezione delle colture in agricoltura BIOlogica”

Coordinatore: 
Partecipanti al progetto: 
Ente finanziatore: 
MiPAAF PQAI I - Uff. Agr. Biol.
Data inizio: 
16/12/2014
Data fine: 
15/06/2016

Obiettivi generali:

Il progetto si propone l'obiettivo di garantire il trasferimento, ai diversi portatori di interesse, di informazioni chiare e corrette sulla gestione delle avversità in agricoltura biologica, al fine di creare un ambiente (agroecosistema) normalmente soppressivo nei confronti degli agenti di danno e in grado di rafforzare la resilienza ai parassiti, alle malattie e alle infestanti. Verrà realizzato un manuale per fornire utili indicazioni sulla gestione delle colture, in modo da aiutare concretamente gli operatori biologici e quanti scelgono di convertire le loro aziende al metodo di produzione biologico. L’incremento delle aziende biologiche, che potrà derivare dal supporto che il manuale offrirà agli operatori agricoli, potrà avere favorevoli ripercussioni sull’ambiente e la salute degli operatori e dei consumatori. La diffusione dei principi e delle tecniche sostenibili, proprie dell’agricoltura biologica, consentirà inoltre di ottemperare a quanto disposto dalla Direttiva sull’uso sostenibile dei pesticidi e dal Piano d’azione italiano sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari al punto A.7.4 - Agricoltura biologica.

Breve descrizione del progetto:

Il progetto si propone di realizzare un manuale di orientamento per diffondere ed applicare correttamente il metodo di produzione biologico e schede colturali sulle colture più rappresentative in agricoltura biologica, sia frutticole che orticole che cerealicole. In considerazione del fatto che la protezione fitosanitaria in agricoltura biologica si basa sull’adozione di misure preventive ed indirette e sul monitoraggio costante delle colture, verranno passati in rassegna tutti gli interventi di natura agronomica, fisica, meccanica e biologica in grado di contrastare l’insediamento e lo sviluppo degli organismi nocivi e delle infestanti. Particolare attenzione sarà data alla valorizzazione della biodiversità attraverso il ricorso alle infrastrutture ecologiche come punto cardine della gestione. Saranno poi presi in esame i prodotti corroboranti, in grado di potenziare il vigore della pianta e garantire, conseguentemente, una migliore risposta agli stress esterni, nonché i prodotti fitosanitari. Saranno fornite informazioni tecniche e scientifiche sui prodotti fitosanitari utilizzabili e sarà evidenziato che il loro impiego è consentito solamente qualora le misure preventive non siano sufficienti a mantenere gli organismi nocivi al di sotto della soglia di danno. Il manuale fornirà le informazioni necessarie a governare correttamente l’agroecosistema biologico e indicazioni sulle pratiche colturali da utilizzare per il contenimento di patogeni, parassiti ed erbe infestanti.

Risultati attesi (descrizione, divulgabilità, applicazioni):

Il risultato generale che si intende raggiungere con la diffusione delle conoscenze contenute nel manuale e nel materiale divulgativo che verrà realizzato, è quello di un’azione formativa che avrà una ricaduta positiva in termini di migliore gestione dell’agroecosistema biologico e di incoraggiamento alla conversione delle aziende agricole al metodo biologico. Ciò consentirà di ottemperare a quanto disposto dalle norme nazionali e comunitarie sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

Trasferibilità e potenziali fruitori dei risultati:

La divulgazione del manuale avverrà attraverso partecipazioni a convegni sull’agricoltura sostenibile, organizzazione di workshop, organizzazione di giornate dimostrative che potranno essere effettuate utilizzando come sistema modello il dispositivo sperimentale di Monsampolo del Tronto del CRA-ORA presso cui si stanno conducendo, da alcuni anni, diverse prove sperimentali con metodo biologico.

Si favorirà la divulgazione del materiale informativo in forma cartacea e in formato elettronico su diversi siti istituzionali (SINAB, CRA, RIRAB). E’ prevista la  preparazione di un video indirizzato agli operatori agricoli, nonché pubblicazioni su riviste scientifiche e divulgative.

VIDEO GESTI.PRO.BIO 1

VIDEO GESTI.PRO.BIO 2

Tecniche: