“Progetto per lo sviluppo e la prosecuzione delle attività volte alla definizione delle dimensioni economiche del settore dell’agricoltura biologica ai diversi livelli della filiera” “DIMECOBIO III”

Coordinatore: 
Partecipanti al progetto: 
Ente finanziatore: 
Mipaaf PQAI 1 - Ufficio Agricoltura Biologica
Istituti partner: 
Data inizio: 
27/02/2018
Data fine: 
26/02/2021

Obiettivi generali:

Obiettivo del progetto è il monitoraggio economico e l’approfondimento di tematiche specifiche sul settore biologico al fine di fornire un quadro di insieme sulle dinamiche che lo caratterizzano. I risultati di tali attività consentiranno di delineare le potenzialità e gli ambiti sui quali potranno essere attuate strategie istituzionali e di mercato nell’ottica della maggiore competitività del settore sia a livello nazionale che estero.

Alla luce di tali aspettative, particolare rilievo è assegnato all’attività di divulgazione delle informazioni e dei risultati conseguiti con le analisi e la raccolta dati.

Breve descrizione del progetto:

Il progetto DIMECOBIO III si inserisce nella linea progettuale già realizzata da ISMEA e CIHEAM Bari con le precedenti iniziative (DIMECOBIO I e II) orientate al monitoraggio dell’evoluzione economica del settore e all’esplorazione di alcuni specifici temi. La durata triennale del progetto consente di poter consolidare le diverse attività di rilevazione, elaborazione e divulgazione delle informazioni. Tale strutturazione migliorerà quindi anche la standardizzazione delle metodologie di rilevazione e di analisi e consentirà di creare nel tempo le serie storiche dei dati rilevati. In particolare, alcune specifiche analisi potranno essere sviluppate in maniera più dettagliata e con specifici approfondimenti tematici integrativi. Verranno inoltre valutate nuove fonti informative al fine di integrare il set dei dati acquisiti. Ulteriore elemento di innovazione del progetto sarà la realizzazione di un apposito WP per il monitoraggio dei casi di contaminazione da prodotti non ammessi sui prodotti biologici italiani attraverso la verifica con l’ICQRF delle tipologie di non conformità rilevate e comunicate dagli OdC e la raccolta dei dati disponibili nella banca dati OFIS. Particolare impulso verrà dato all’attività di divulgazione delle informazioni di settore attraverso il mantenimento e lo sviluppo del portale SINAB, attivo da oltre 17 anni e la realizzazione di quaderni tematici. Infine, come con i precedenti programmi, sarà assicurata la divulgazione dei dati e delle informazioni sul biologico attraverso la sezione Biostatistiche del sito Sinab e in occasione di eventi pubblici istituzionali e tecnici di settore oltre che attraverso la pubblicazione annuale “Bio in Cifre”.

Risultati attesi (descrizione, divulgabilità, applicazioni):

Le attività di progetto consentiranno di strutturare diverse banche dati di interesse per la conoscenza e l’analisi del settore e favoriranno una loro standardizzazione sia nella struttura che nelle forme di interrogazione. In particolare verranno fornite all’Amministrazione specifiche informazioni analitiche anche per rispondere alle esigenze statistiche previste dalla regolamentazione di settore.

Trasferibilità e potenziali fruitori dei risultati:

La divulgazione dei risultati continuerà ad essere effettuata attraverso il sito web del SINAB (Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica) oggetto di continuo aggiornamento sul piano dei contenuti, attraverso la pubblicazione del report “Bio in Cifre” e di ulteriori specifici quaderni.

 

 

Economia: