“BIOSUS” “Impatto dell’agricoltura biologica sulla sostenibilità ambientale e sulle emissioni di gas serra”

Coordinatore: 
Partecipanti al progetto: 
Istituto di ricerca: 
Data inizio: 
28/01/2010
Data fine: 
01/07/2013

Obiettivi generali:
a) Analisi della sostenibilità (ambientale, economica, sociale) e relativi indicatori.
b) Modello matematico generale (applicabile all’azienda agraria e per esteso al settore agricolo italiano).
c) Proposta di politiche governative nella prospettiva di scenari diversi.

Breve descrizione del progetto:
Il progetto ha l’obiettivo di valutare quali siano al momento attuale i benefici ambientali del metodo di coltivazione biologico, in riferimento al riscaldamento globale dovuto all’emissione di gas serra. E' emerso di recente il fatto che anche l'agricoltura contribuisce in maniera significativa - accanto all'industria ed ai trasporti e con percentuali che arrivano al 10% del totale- al processo di riscaldamento globale. E’ diventato quindi un aspetto rilevante per le autorità pubbliche a livello locale e nazionale, che devono disegnare schemi agro-ambientali efficienti e sensibili al benessere sociale, comprendere la differenza tra i metodi convenzionali, basati sul largo impiego di prodotti chimici, e i metodi "biologici" basati sull'impiego di mezzi organici e maggiormente sensibili alle leggi naturali.

Risultati attesi (descrizione, divulgabilità, applicazioni):
Deliverables:
1. Modello microeconomico aziendale applicato alle aziende rappresentative - dicembre 2011.
2. Gli indicatori di sostenibilità dell’agricoltura biologica rispetto all’emissione di gas serra, dicembre 2012
3. Valutazione delle politiche attraverso la tecnica dell’analisi multicriteriale, dicembre 2012
4. Gli indicatori emersi, marzo 2013.
Libro finale su risultati e raccomandazioni normative.

Trasferibilità e potenziali fruitori dei risultati:
Aziende agrarie, consorzi agrari, enti pubblici locali, regioni.

Tecniche: