reg. (CE) n. 710/2009

Acquacoltura biologica: chiarimenti relativi all’applicazione del Reg. (CE) 710/09.

Pubblichiamo la Nota n. 2005 del 7 febbraio 2011 relativa alla percentuale massima di novellame  non biologico (art. 25 sexies, par. 3, Reg. (CE) 889/08 così come modificato dal Reg. (CE) n. 710/09) da utilizzare in acquacoltura biologica.

 La Nota a firma del Direttore Generale ad interim, Stefano Vaccari

Fonte: Mipaaf

Italiano

Toscana: atti regionali per il biologico.

La Giunta Regionale della Regione Toscana ha emanato la delibera  n. 1057 del 13 dicembre 2010 relativa all’applicazione del D.M. 30 luglio 2010 - riguardante le disposizioni per l'attuazione del regolamento  (CE) n. 710/2009 sulla produzione di animali e di alghe marine dell'acquacoltura biologica - e del D.M n. 18354 del 27 novembre 2009 - contenente le disposizioni per l'attuazione dei regolamenti  (CE) n. 834/2007, n. 889/2008, n. 1235/2008, riguardo alla facoltà di avvalersi della possibilità di introdurre il regime di deroga previsto dall’allegato II punto 6 del Reg.

Non definito
Abbonamento a reg. (CE) n. 710/2009