gestione del suolo

CIHEAM Bari: webinar del progetto GECO2 su gestione fertilità del suolo ed eco-efficienza

Lunedì 3 agosto 2020, dalle 10:00 alle 12.30, si conclude il ciclo di incontri organizzati dal CIHEAM Bari nell’ambito del progetto GECO2, un progetto finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Croazia volto a lottare contro i cambiamenti climatici ed a sviluppare un nuovo modello agricolo e industriale sostenibile.

Sono due gli interventi previsti:

Italiano

La bioagricoltura, scienza dell’umanesimo. Intervista ad Alessandro Piccolo, di Valentina Gentile

Su Agricolturabio.info un’interessante intervista al professor Alessandro Piccolo, professore di Chimica agraria ed ecologia presso l’università Federico II di Napoli, studioso e ricercatore, tra i massimi esperti mondiali di scienze del suolo, con un interesse particolare verso l’humus. In febbraio sarebbe dovuto intervenire al convegno dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica per un intervento sulla natura e la bioattività della sostanza organica umificata.

Italiano

I tanti vantaggi agroecologici delle cover crop di P. Mantovi, F. Ruozzi, V. Tabaglio, R. Boselli, M. Guareschi, F. Arfini, S. Pignedoli

L’informatore Agrario ha pubblicato una ricerca sui molteplici vantaggi ambientali delle cover crop, che permettono di produrre sostanza organica utile alla fertilità e funzionalità del suolo e di contribuire al recupero e riciclo di nutrienti. Nello specifico, quella a base di senape e facelia ha presentato i minori costi, generato il maggior incremento delle rese nel triennio e il più alto livello di sequestro di carbonio.

L’articolo si può scaricare QUI

Fonte: CRPA

Italiano

Uno studio sulla biosolarizzazione promosso dall’Organic Farming Research Foundation

La solarizzazione del suolo è un metodo biologico che ha dimostrato di controllare erbacce, agenti patogeni e nematodi in aree con alte temperature estive. La biosolarizzazione, una tecnica relativamente nuova, combina l'uso della solarizzazione del suolo e delle sostanze ammendanti biologiche per migliorare i risultati della solarizzazione. Sebbene la biosolarizzazione si sia dimostrata efficace in numerosi studi, la sua efficacia varia a seconda delle regioni in cui si sono effettuati tali studi, i sistemi colturali e le comunità patogene.

Italiano

Tecniche biologiche per un suolo migliore: una raccolta di buone pratiche dall’Università del Maryland

Un nuovo studio condotto dall'Università del Maryland in collaborazione con l’Organic Center (ed il supporto del fondo di ricerca GRO Organic, Annie's Homegrown of General Mills e Patagonia) fornisce una visione d'insieme delle tecniche biologiche che hanno il maggiore impatto positivo sulla salute del suolo.

Italiano

L'agricoltura biologica aumenta l'importante abbondanza e diversità dei funghi del suolo

I funghi micorrizici arbuscolari (AMF) sono funghi benefici del suolo che forniscono importanti servizi per la salute delle piante e del suolo potenziando il ciclo dei nutrienti e migliorando la struttura e la fertilità del suolo. Recentemente, gli AMF hanno attirato molta attenzione poiché i loro benefici per la produzione agricola sono diventati più noti e gli agricoltori vogliono sapere quali tipi di pratiche possono aumentare l'abbondanza di AMF nei propri terreni.

Italiano

Suolo e Agricoltura: dalla ricerca all'azione per un uso sostenibile, presentazione linee guida FAO

Il 3 dicembre alla Camera dei Deputati, nella settimana in cui ricorre la Giornata Mondiale sul Suolo, si svolgerà un incontro per presentare la traduzione italiana delle Linee Guida volontarie sull’uso sostenibile del suolo della FAO a cui l’Italia, grazie al CREA, ha collaborato attivamente. L'appuntamento sarà anche una utile occasione per favorire il dibattito tra portatori di interesse ed Istituzioni, al fine di individuare strategie ed azioni per la risorsa suolo, dalla quale dipende oltre il 95% della produzione di cibo.

Italiano

L'agricoltura biologica mitiga i cambiamenti climatici

I terreni coltivati biologicamente a lungo termine emettono il 40% in meno di gas serra per ettaro rispetto ai terreni coltivati convenzionalmente. La quantità di gas emesso è anche inferiore per tonnellata di resa o - nel caso della coltivazione del mais - uguale. Questo è il risultato di uno studio condotto nell'ambito di un esperimento in campo a lungo termine che ha comparato agricoltura biodinamica, agricoltura biologica e agricoltura convenzionale (DOK). Lo studio è stato condotto dal dott.

Italiano

I lombrichi lavorano meglio con l’agricoltura biologica: una ricerca pubblicata su Pedobiologia

Un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Pedobiologia ha esplorato il modo in cui le diverse pratiche di lavorazione del suolo “conservative” e la fertilizzazione influenzano le popolazioni di lombrichi in agricoltura biologica in ambito climatico mediterraneo. I lombrichi svolgono un ruolo importante in agricoltura poiché le loro attività di alimentazione migliorano la struttura del suolo e aiutano a distribuire uniformemente i nutrienti attraverso il suolo stesso.

Italiano

"Rotazioni e sovesci, le carte vincenti": un convegno in Veneto

Si svolgerà il 23 ottobre a Caldiero (VR) il convegno “Agricoltura Biologica: rotazioni e sovesci, le carte vincenti”, organizzato da Veneto Agricoltura in collaborazione con AVEPROBI, l’Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici.Il sovescio è pratica colturale antica ma un po’ trascurata da un’agricoltura orientata alla sola massimizzazione delle rese.

Italiano

Pagine

Abbonamento a gestione del suolo