Fondazione Edmund Mach

Trentino: viticoltura bio, comparto in crescita: + 20 % nel 2018. Buona la difesa attuata contro peronospora e oidio

E’ un comparto in continua espansione quello della viticoltura biologica, cresciuto in un solo anno in Trentino ben del 20 per cento. I dati dell’Ufficio per le produzioni biologiche della Provincia autonoma di Trento parlano chiaro: la superficie del vigneto biologico a fine 2018 ammontava a 1162 ettari, 193 in più rispetto al 2017.

Italiano

Fondazione E. Mach: presentazione prove sperimentali in viticoltura e frutticoltura biologica

Si svolgeranno presso l’ Aula Magna Fondazione Mach, Via E. Mach 1 a San Michele all'Adige (TN) due giornate dedicate alla presentazione di prove sperimentali in viticoltura e frutticoltura biologica.  Per la viticoltura l’evento è previsto mercoledì 7 agosto alle ore 9.00. Il programma è il seguente:

9.00  Introduzione alla giornata e presentazione delle attività dell’Unità Agricoltura Biologica nel 2019
          Roberto Zanzotti - Unità Agricoltura Biologica FEM-CTT

Italiano

Presentazione prove sperimentali viticoltura e frutticoltura biologica

Giovedì, 09 Agosto 2018 ore 09:00 presso la Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige in aula magna alla Fondazione Mach, dopo la presentazione delle attività dell’Unità agricoltura biologica a cura di Enzo Mescalchin, verranno illustrate le prove di pieno campo condotte nel 2018 per il controllo di peronospora e oidio (Luisa Mattedi), soffermandosi sulla determinazione dei contenuti di rame su diversi organi della vite (Silvia Gugole).

Italiano

Viti resistenti iscritte nel registro nazionale: al via la coltivazione.

La viticoltura sostenibile diventa realtà grazie alla possibilità di produrre e vinificare uve di vitigni resistenti. Infatti, sei nuove varietà di vite tolleranti a oidio e peronospora proposte dalla Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige sono state recentemente iscritte nel Registro nazionale delle varietà di vite idonee alla produzione di vino.

Italiano
Abbonamento a Fondazione Edmund Mach