filiera corta

Il valore del biologico nell’emergenza, di Maria Grazia Mammuccini

In questi mesi, i produttori biologici insieme a tutti gli agricoltori e agli operatori della filiera agroalimentare hanno continuato a lavorare per produrre cibo per i cittadini e contribuire così a sostenere il Paese nel mezzo della più grave emergenza che abbiamo dovuto affrontare dalla fine dell’ultimo conflitto mondiale.

Italiano

“I campi cureranno il mondo”, di Carlo Triarico

E’ il titolo dell’articolo pubblicato sul Corriere della Sera dal presidente dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica. Un intervento che offre importanti spunti di riflessione supportati da dati puntuali sulla fame nel mondo, sullo spreco di cibo, sull’emissione di carbonio derivante dal consumo di energia e sulla crescita della popolazione urbanizzata. «Il dramma pandemico che viviamo è solo la punta d’iceberg» sostiene Triarico in apertura.

Italiano

“Mezzi tecnici in biologico: quale futuro per la filiera corta?” – Un workshop del CREA

Recenti casi di irregolarità di taluni mezzi tecnici ammessi in agricoltura biologica, nonché le numerose dichiarazioni ingannevoli sulle etichette, stanno inducendo una certa sfiducia negli utilizzatori di fertilizzanti e prodotti per la difesa in bio, che chiedono a gran voce una maggiore tutela e garanzia dei mezzi tecnici, ad oggi acquistabili anche in rete.

Italiano

“Il biologico in Europa 2016” di IFOAM UE

La domanda di alimenti biologici in Europa ha visto un altro anno record di crescita nel 2014, ma la produzione non si muove alla stessa velocità, e uno sforzo maggiore a livello politico è necessario, secondo la nuova pubblicazione dell’ IFOAM EU " Organic in Europe: Prospects and Developments 2016", lanciata in occasione del 10° Congresso Europeo del Biologico, svoltosi in Olanda.

Italiano

“Una filiera corta per il biologico”, di Thomas Foschini.

Ogni anno cresce il territorio europeo coltivato secondo il metodo biologico, che è diventato sinonimo di ‘prodotto di qualità’. Esplorare le opportunità che il biologico può offrire all’artigianato alimentare italiano è stato lo scopo del convegno organizzato da Cna Alimentare il 15 ottobre a Roma, nel corso del quale si è affrontato anche l’argomento della distribuzione e vendita dei prodotti biologici, considerando che il biologico può essere un’opportunità se e in quanto non è solo la grande distribuzione a ‘fare il prezzo’.

Non definito
Abbonamento a filiera corta