export

Romania: le superfici bio aumentate del 37%

La Camera di Commercio Italiana per la Romania ha di recente organizzato a Bucarest un convegno sul tema "L'agricoltura biologica in Romania: un grande futuro?" cui ha preso parte anche il Ministro dell’agricoltura rumeno Daniel Constantin. Dal 2010 al 2013 le superfici agricole coltivate con il metodo biologico sono cresciute nel Paese del 37%, raggiungendo 450 mila ha (circa il 3% della SAU, che è di 14,7 milioni di ha). Gli operatori del settore sono passati dalle 3.800 unità del 2007 alle circa 27.000 del 2012.

Italiano

“OSSERVATORIO SANA 2015”: i numeri di Nomisma.

L’Osservatorio SANA 2015 promosso da ICE, curato da Nomisma, su incarico di BolognaFiere e in collaborazione con Federbio e Assobio ha presentato al SANA il focus “L’AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL’ESTERO”, nel quale ha analizzato il fenomeno dell’export e il posizionamento competitivo sui mercati esteri dei prodotti agroalimentari italiani a marchio biologico.

Di seguito la presentazione effettuata dalla Dott.ssa Silvia Zucconi in occasione dell’incontro “Tutti i numeri del Bio italiano”

Italiano

“Italy organic leader in Europe: export worths one billion euro, three billion the turnover" by Antonio Cianciullo

Food-market drops down, but organic market grows up. According to a research undertaken by Aiab (the Italian Association for Organic Agriculture) based on surveys of the Italian Foundation for Research in Organic and Biodynamic Farming (FIRAB) and Ismea-Gfk Eurisko, in the first half of 2013 Italy faced a decrease of 3.7% in conve

Inglese

“Il biologico batte la crisi, Italia si conferma al primo posto in Europa per export”.

Il mercato del biologico conferma, anche nell'ultimo anno, il suo continuo trend positivo di crescita in controtendenza rispetto alla maggior parte degli altri settori di vendita. Secondo una ricerca elaborata da Aiab (Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica) sulla base di indagini Firab (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica) e su rilevazioni Ismea Gfk-Eurisko, in Italia, nel primo semestre 2013, nonostante il calo del 3,7% dei consumi alimentari convenzionali, si è registrato un incremento dell'8,8 % dei consumi di biologico.

Non definito

“Italia leader del bio in Europa: un miliardo di export, tre di giro d'affari”, di Antonio Cianciullo

Il mercato dell’alimentare cala, il bio sale. Secondo una ricerca elaborata da Aiab (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) sulla base di indagini della Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica e su rilevazioni Ismea Gfk-Eurisko, in Italia nel primo semestre 2013 c’è stata una diminuzione del 3,7% dei consumi alimentari convenzionali, ma la crescita del biologico ha sfiorato il 9%.  

Italiano

Short Report 87

Pubblichiamo lo  Short report dell'87° riunione dello SCOF

Invitation 88° SCOF

Pubblichiamo l' ordine del giorno previsto per l'88° riunione dello SCOF  

Pagine

Abbonamento a export