biodistretti

“Certificazione di gruppo: il futuro dei bio-distretti”

Sandra Furlan del bio-distretto BioVenezia e Alba Pietromarchi di FIRAB, con la collaborazione del gruppo di lavoro Valoritalia Biologico (in particolare di Giulietta De Biasi e Gloria Minarelli) hanno pubblicato un interessante studio sulla certificazione di gruppo nell’ambito di tre bio-distrettidella Regione veneto, avviato nel 2017 durante la stesura del progetto di costituzione e gestione del Gruppo Operativo T.E.R.R.I.T.O.R.I. BIO, quando il Reg 848/2018 era ancora in bozza.

Italiano

Webinar “Dalla nascita dei biodistretti alla certificazione di gruppo”, 15 gennaio

Dalla nascita dei biodistretti alla certificazione di gruppo. L’esperienza dei territori bio italiani. E’ il titolo dell’incontro che si terrà su Zoom venerdì 15 gennaio alle ore 18,00, organizzato dall’ARGAV, l’Associazione Giornalisti Agro Ambientali di Veneto e Trentino AA .

All’incontro partecipano:

Italiano

Marche: nasce il distretto biologico “Terre Marchigiane”

Nasce nelle Marche, su iniziativa dell’associazione AnaBio, ed assieme alla federazione provinciale Coldiretti, un nuovo distretto biologico nella provincia di Pesaro-Urbino, che coinvolge i comuni di Pergola, Frontone, Serra Sant’Abbondio, San Lorenzo in Campo, Fratte Rosa, Mondavio, Terre Roveresche, Monte Porzio, Sant’Ippolito, Fossombrone, San Costanzo, Cagli. 

Italiano

“L’esperienza TERRITORI BIO: dalla nascita dei biodistretti alla propulsione di un biologico territoriale”

Si terrà venerdì 27 novembre 2020 sulla piattaforma Zoom dalle ore 17:00 un incontro in cui si parlerà dei biodistretti nella promozione del dualismo biologico e locale, degli strumenti a supporto del lavoro dei biodistretti sul territorio, dei risultati e delle prospettive dei biodistretti, e di esperienze vinicole sui Colli Euganei.

Il programma completo si può scaricare QUI

Fonte: FIRAB

Italiano

Nuovi biodistretti: nasce il "Distretto Bio Sardegna"

L’iniziativa è di un gruppo di imprenditori che da anni lavora sul biologico e che recentemente ha costituito l’Associazione di produttori Sardegna bio, nata proprio allo scopo di promuovere  il nuovo biodistretto, che si propone di rappresentare in modo coordinato tutte le filiere produttive a carattere biologico esistenti sul territorio regionale. Il Comitato promotore, oltre all’Associazione di produttori Sardegna Bio (capofila), include la Città metropolitana di Cagliari, il Comune di Cagliari, Anci Sardegna, Coldiretti Sardegna e la Fondazione Its Filiera Agroaliment

Italiano

Nuovi biodistretti nel Lazio ed in Veneto

Si sono avviati a Feltre (Belluno) e a Grottaferrata (Roma) i percorsi per la costituzione di due nuovi bio-distretti. Il Comitato promotore del Bio-distretto dei Castelli Romani, in particolare, ha rivolto un invito a tutti i comuni più prossimi: Frascati, Colonna, Marino, Rocca di Papa, Monte Porzio Catone, invito esteso anche ai presidi degli istituti scolastici di Grottaferrata, alla Coldiretti di Roma, all’Arsial, a Confagricoltura e alla Camera di Commercio di Roma.

Italiano

“Vallebio Festival”

Dopo il successo dello scorso anno, Varese Ligure torna ad ospitare domenica 6 settembre, il Vallebio Festival, fortemente voluto dal Biodistretto Val di Vara – la Valle del biologico, l’unico della Regione Liguria, presieduto da Alessandro Triantafyllidis, anche Presidente Aiab Liguria (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica), i membri dell’Associazione ed i produttori locali.

Italiano

Biodistretto BioVenezia: i soci raccontano

Si svolgono il 18 e 19 giugno alle 20,30 due incontri online con i soci del biodistretto BioVenezia, durante il quale gli stessi racconteranno le proprie esperienze, dalla conduzione della filiera ai risultati ottenuti.

Italiano

Biodistretti: un nuovo progetto per la Vallesina nelle Marche

Nascerà presto nelle Marche, in Vallesina, un nuovo biodistretto targato AIAB, che andrà ad ampliare quella rete di territori che in tutta Italia hanno scelto, per il loro sviluppo, la vocazione del bio e della sostenibilità. Molti gli obiettivi, tra i quali, naturalmente, quello di favorire lo sviluppo delle produzioni bio del territorio e delle relative filiere collegate.

Italiano

Jesi, un biodistretto per valorizzare i prodotti della Vallesina, di Matteo Tarabelli

In un articolo del magazine online “CentroPagina”, l’autore informa  della nascita di un nuovo biodistretto nelle Marche, localizzato in Vallesina, il cui centro principale è la industriosa città di Jesi.  Un biodistretto che ha lo scopo di mettere in rete , oltre alle risorse produttive della zona, anche le sue risorse naturali e culturali, per una loro valorizzazione attraverso politiche locali orientate alla salvaguardia dell’ambiente, delle tradizioni e dei prodotti locali. Se ne fa promotore il Comune di Jesi assieme all’AIAB Marche.

Italiano

Pagine

Abbonamento a biodistretti