USDA: una proposta per rivedere la normativa del biologico (EN)

22/10/2020
News

L’ Agricultural Marketing Service (AMS) del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha presentato una proposta per modificare le normative biologiche dell'USDA con lo scopo di rafforzare la supervisione e il controllo della produzione, trasporto e vendita dei prodotti agricoli biologici. Sulla questione, l'USDA ha anche aperto una consultazione pubblica, che si è conclusa il 5 ottobre 2020.

Le modifiche proposte hanno lo scopo di proteggere l'integrità nella catena di approvvigionamento biologico e sviluppare la fiducia dei consumatori e dell'industria nell'etichetta biologica USDA rafforzando i sistemi di controllo del biologico, migliorando la tracciabilità dall’azienda al mercato e fornendo un’efficace applicazione delle normative sul biologico USDA. Gli argomenti affrontati in questa nuova normativa includono: applicabilità dei regolamenti ed esenzioni dalla certificazione biologica; Certificati di importazione del National Organic Program; tenuta dei registri e tracciabilità dei prodotti; qualificazione e formazione del personale delle agenzie di certificazione; certificati standardizzati per l’esercizio dell’attività biologica; ispezioni in loco senza preavviso per la certificazione; supervisione delle attività di certificazione; sistemi di valutazione della conformità estera; certificazione delle attività di gruppi di coltivatori; etichettatura di confezioni  per la vendita non al dettaglio; requisiti di aggiornamento annuale per le operazioni certificate; procedure di conformità e ricorsi; calcolo del contenuto di prodotto bio in prodotti multi-ingrediente.

Maggiori dettagli a questo LINK

Fonte: USDA