Rodale Institute: l'agricoltura biologica è più resistente alla siccità (EN)

08/06/2016
News

Dal 1981 il Rodale Institute, il più antico istituto di ricerca sul biologico degli Stati Uniti, ha condotto una grande quantità di sperimentazioni nell’ambito dei sistemi agricoli, confrontando il biologico, il convenzionale e, negli ultimi ultima  anni, l’agricoltura OGM, raccogliendo dati su rendimenti, parametri economici, nutrizione, salute del suolo ed energia. Fondamento dell’ agricoltura biologica non è solo l'assenza dell’uso di sostanze chimiche tossiche nella produzione alimentare, è anche la pratica attiva della gestione del suolo.

Nei trial sui sistemi agricoli,  le coltivazioni biologiche  producono tanto quanto i campi dove impera la chimica, nonostante si sostenga che l'agricoltura biologica utilizzi più risorse per produrre meno cibo. Ma è la performance delle coltivazioni bio durante gli anni di siccità che appare veramente sorprendente. Su quattro dei cinque anni di siccità che ha sconvolto l’ovest degli USA, il mais coltivato biologicamente ha prodotto significativamente di più rispetto al mais coltivato in modo convenzionale. Nei trial, il mais biologico, sempre in condizioni di siccità, ha avuto rendimenti migliori perfino rispetto ai trial, effettuati dall’industria, sulle varietà di mais resistenti alla siccità.  I campi dell'Istituto gestiti con i metodi di produzione biologica hanno prodotto tra il 28,4  e il 33,7% in più di mais rispetto ai campi gestiti convenzionalmente in condizioni di siccità.

Maggiori informazioni QUI

Fonte: Organic-market.info/Rodale's Organic Life

Luogo: 
Stati Uniti

Tecniche: