Rapporto Iucn: si può aumentare la produttività agricola conservando la biodiversità dei suoli

10/09/2020
News

Secondo il nuovo rapporto "Common Ground: Restoring Land Health for Sustainable Agriculture” (si può scaricare QUI) pubblicato dall’International union for conservation of nature (Iucn), «Aumentando la biodiversità dei suoli grazie a delle pratiche sostenibili, gli agricoltori potrebbero contribuire in modo sostanziale alla sicurezza alimentare e idrica, così come all’attenuazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici». L’Iucn evidenzia che «Un aumento annuo di solo lo 0,4% del tenore in carbonio dei suoli agricoli (un indicatore chiave della biodiversità dei suoli) nel corso dei prossimi 30 anni potrebbe potenzialmente stimolare la produzione mondiale di tre grandi colture, mais, grano e riso, rispettivamente fino al 23,4%, 22,9% et 41,9%».

Il direttore generale dell’Iucn, Bruno Oberle, ha sottolineato che «I dati di questo rapporto demistificano l’idea che la conservazione della natura e la produzione alimentare globale sia un gioco a somma zero. L’agricoltura è stata spesso presentata come una minaccia per la conservazione della biodiversità. Tuttavia, la conservazione di suoli e territori viventi e ricchi di biodiversità può aumentare i raccolti, aiutando la natura e la società. Questo rapporto identifica chiaramente un terreno comune e obiettivi comuni per agricoltori e ambientalisti, che possono aiutare a garantire il futuro dell’agricoltura stessa»

Il nuovo rapporto quantifica per la prima volta i potenziali benefici per la società e il valore monetario dell’adozione globale, su larga scala, di metodi di agricoltura sostenibile economicamente vantaggiosi, che stimolano la materia organica e la biodiversità del suolo. Metodi che comprendono l’agricoltura agroforestale e l’agricoltura conservativa, nonché l’utilizzo del letame e della pacciamatura.

Gli autori del rapporto raccomandano che gli Stati ricompensino gli agricoltori per l’adozione di pratiche agricole sostenibili e consigliano che i sussidi pubblici così come i finanziamenti privati dati agli agricoltori ​​vengano reindirizzati dall’agricoltura convenzionale a un’agricoltura più sostenibile, il che aiuterebbe anche a raggiungere gli obiettivi di salute pubblica. Infine, il rapporto sottolinea come l’agricoltura sostenibile possa contribuire alla conservazione della biodiversità in tutto il mondo e incoraggia un dialogo migliore tra i settori dell’agricoltura e della conservazione ambientale, «al fine di sensibilizzare più ampiamente sul capitale naturale che costituiscono i suoli ricchi di biodiversità per l’agricoltura».

Altre informazioni QUI

Fonte: Greenreport.it

Tecniche: