Produzione biologica di fragole: l’uso dei semiochimici aiuta a controllare importanti parassiti (EN)

17/02/2021
News

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Pest Management Science ha dimostrato che i semiochimici possono gestire efficacemente uno dei parassiti più dannosi dal punto di vista economico nella produzione biologica di fragole, la cimice lygus (Lygus spp.). I semiochimici sono composti organici che inviano dei segnali agli insetti alterandone il comportamento: sono utilizzati per attirarli o respingerli e possono agire come alternativa agli spray insetticidi.  In questo studio, i ricercatori hanno usato contemporaneamente un feromone sessuale femminile in combinazione con la fenilacetaldeide per attirare le cimici del lygus lontano dalle coltivazioni di fragole, e un altro semiochimico, l'esilbutirrato, che respinge le cimici lontano dalle coltivazioni di fragole. Hanno misurato l'abbondanza dei lygus e la quantità di danni da loro causati in campi di fragole trattati e non trattati, sia sotto gestione biologica che convenzionale. I semiochimici erano efficaci in entrambi i regimi di gestione, ma erano soprattutto particolarmente utili nei campi di fragole biologiche. I campi di fragole biologiche trattate con i semiochimici hanno avuto l'80% in meno di insetti lygus e una riduzione del 50% dei danni loro causati. Questi risultati suggeriscono che i semiochimici usati in combinazione come repellenti e agenti di attrazione per attirare i lygus lontano dalle colture possono essere una misura efficace di controllo dei parassiti senza l'uso di insetticidi.

Fonte: The Organic Center

Produzioni:

Tecniche: