Francia: l’ "Atelier Paysan", ovvero come autocostruire mezzi tecnici per l’agricoltura biologica (EN)

27/11/2020
News

Dal 2009 la cooperativa di autocostruzione Atelier Paysan continua a supportare gli agricoltori nella progettazione e prototipazione autonoma di macchinari e strumenti di costruzione adattati alle esigenze dell'agroecologia, e in particolare dell’agricoltura biologica.

Con la partecipazione di piccoli agricoltori, lavoratori agricoli, organizzazioni di sviluppo agricolo e sulla base del principio che gli agricoltori stessi sono innovatori, la Cooperativa ha sviluppato in modo collaborativo metodi e pratiche per recuperare le competenze agricole e raggiungere l'autosufficienza in relazione agli strumenti e macchinari utilizzati in agricoltura biologica.

Gli strumenti agricoli disponibili sul mercato sono spesso troppo costosi o non adatti all'agricoltura biologica su piccola scala. Le macchine sono sempre più grandi, costose e complicate, quindi non accessibili a molti agricoltori che devono scegliere tra indipendenza e investimenti eccessivi, resilienza e dipendenza. Producendo i propri strumenti attraverso tecniche di autocostruzione, gli agricoltori possono gestire sistemi agro-ecologici sostenibili, ottenendo una maggiore indipendenza tecnica e finanziaria rafforzando nel contempo le loro comunità locali.

La Cooperativa Atelier Paysan è riuscita a creare una straordinaria organizzazione di lavoratori qualificati per promuovere invenzioni agricole, per sviluppare collettivamente nuove soluzioni tecnologiche adatte alla piccola agricoltura e per lavorare su tecnologie appropriate per l'agroecologia e l’agricoltura su piccola scala; allo stesso tempo, partecipa attivamente a una campagna culturale nazionale per lo sviluppo rurale in collaborazione con un numero molteplice di partner.

Leggi di più sull'attività dell'Atelier QUI

Fonte: INNER- Rete internazionale delle eco-regioni