Francia: i dati sull’agricoltura biologica elaborati da Agence Bio. (EN)

29/05/2015
News

• 1,12 milioni di ha al 31 Dicembre 2014
• Circa 40.000 operatori bio nel 2014
• + 10% la crescita del mercato bio, che ha superato i 5 miliardi di euro
• + 11% i prodotti bio nella ristorazione collettiva
• Circa 100.000 impieghi a tempo pieno per un settore ricco di vitalità

 

In Francia, il settore del biologico sta bene e continua a crescere. Nel 2014, il mercato bio è cresciuto del 10% rispetto al 2013, raggiungendo i 5 miliardi di euro. Circa 9 francesi su 10 hanno consumato prodotti biologici, di cui 6 su 10 almeno una volta al mese. Nel 2014, gli acquisti di prodotti biologici nella ristorazione collettiva sono cresciuti dell’11% rispetto al 2013, per un giro d’affari di 191 milioni di euro.

Per rispondere a tale crescita generalizzata della domanda, in Francia la filiera continua a svilupparsi. Gli ettari coltivati a biologico hanno superato nel 2014 l’1,1 milioni, con un +4% rispetto al 2013. Anche il numero di aziende bio è cresciuto (+4%), per raggiungere il numero di 26.500. Uno slancio che riguarda tutti i livelli della filiera: anche il numero di trasformatori e distributori è aumentato del 3% tra il 2013 ed il 2014, ed oggi circa 13.000 imprese sono attive nel settore.

I primi dati 2015 evidenziano che gli agricoltori biologici continuano ancora a crescere: più di 1.659 produttori sono entrati in conversione tra il 1 gennaio ed il 17 maggio, con un aumento del 16% in rapporto alla stesso periodo del 2014. E il 2014, nel suo complesso, aveva già visto un aumento del 36% delle superfici al primo anno di conversione rispetto al 2013.

Questo importante dinamismo del biologico è presente in tutte le regioni francesi: oggi il settore può vantare circa 100.000 occupati a tempo pieno ripartiti un po’ ovunque in tutta la Francia. E le aziende biologiche generano più di 66.000 occupati nelle zone rurali.

Come riflesso di tutta questa vitalità, la “Primavera BIO 2015 - Printemps BIO 2015” invita tutti i francesi ad informarsi e a conoscere meglio l’agricoltura biologica, gustandone l’ampia varietà dei suoi prodotti. Nella prima quindicina di giugno, i protagonisti del biologico organizzano un gran numero di eventi in tutte le regioni della Francia per far sì che consumatori, agricoltori e tecnici familiarizzino con le caratteristiche, i principi ed i valori dell’agricoltura biologica, rispettosa dei cicli della natura e del benessere degli animali. Sarà per i francesi un’occasione per scoprire contemporaneamente la nuova campagna cofinanziata dall’Unione Europea « La Bio, le bon calcul – Il biologico, calcoliamo bene », che mette in evidenza come una scelta di consumo equilibrata e sostenibile possa riflettersi in un buon rapporto qualità-prezzo.  

I DATI

Fonte: Agence Bio

Produzioni:

Economia: