Convegno di presentazione in streaming del progetto “CNC - Per una PAC ad emissioni zero. Un’agricoltura amica del clima”

12/11/2020
Agenda

Giovedì 12 novembre, a partire dalle ore 11, si terrà la cerimonia di apertura del progetto “CNC - Per una PAC ad emissioni zero”, un progetto annuale (1 agosto 2020 – 31 luglio 2021)” promosso dal Kyoto Club con il sostegno della Direzione generale “Agricoltura e sviluppo rurale” della Commissione UE e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Coniugare sicurezza alimentare, sviluppo agricolo e rurale, sostenibilità economica, e tutela del paesaggio e dell’ambiente non è solo possibile, è anche necessario. Mentre le persone si interrogano sul futuro della pandemia e sulle conseguenze che essa sta producendo, sia in campo sanitario ed economico, i segni tangibili del cambiamento climatico sono sempre più evidenti. E i loro effetti a catena sullo sviluppo socio-economico, la salute umana, le migrazioni e gli spostamenti, la sicurezza alimentare e gli ecosistemi terrestri e marini sono sempre più devastanti. Questo anche a causa del settore agricolo, che ogni anno contribuisce a livello mondiale al 13,5% delle emissioni totali di gas serra, secondo l’IPCC.

Recentemente il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per il nuovo piano settennale (2021-2027) della Politica Agricola Comune dell’UE (PAC). La nuova proposta è in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo, con la strategia “Farm to Fork” e con quella sulla biodiversità? E qual è il ruolo che potrebbe avere la PAC post 2020 nella protezione del suolo e del clima, nel supporto all’economia europea e nella promozione dell’agricoltura biologica e in uno stile di vita sano?

Per delineare un quadro preciso sulla riforma della nuova Politica Agricola Comune, Kyoto Club organizza questa giornata come approfondimento e analisi sulla recente proposta della nuova PAC post 2020.

La diretta della conferenza di avvio del progetto “CNC. Per una PAC ad emissioni zero” in programma il 12 novembre 2020 (ore 11) si può seguire a questo LINK

Fonte: Kyoto Club