APPECOBIO: un manuale sulle buone pratiche biologiche

19/01/2021
News

“APPECOBIO, ovvero un’applicazione per l’auto-certificazione ambientale per l’agricoltura biologica”, progetto su fondi PSR della Regione Umbria, Misura 16.2.2, giunto al termine del suo terzo e ultimo anno di attività, presenta il suo Manuale su “Buone pratiche per l’Agricoltura Biologica e criteri di autovalutazione dell’impronta carbonica”.

L’idea del Manuale si è sviluppata dalla necessità di avere delle informazioni, indicazioni, riflessioni complete ed articolate con le quali affrontare al meglio la gestione della “produzione biologica” a tutto tondo. L’approccio all’agricoltura biologica è complesso, soprattutto per quanto riguarda la forte valenza della connotazione ambientale oltreché produttiva della stessa, senza dimenticare quella sociale che è pienamente coinvolta anch’essa nel processo produttivo. Alla luce di ciò si è pensato di produrre un Manuale che possa, dove possibile, fornire degli spunti di riflessione per la corretta gestione della produzione biologica alla luce dei diversi aspetti coinvolti. Il Manuale offre degli spunti di riflessione messi a fuoco dall’esperienza di AppEcoBio e dall’esperienza maturata dagli Autori: il Manuale funge da “suggeritore” delle Buone Pratiche, che ogni operatore adatterà al proprio ambiente ed alla propria dotazione di macchine e ne trarrà le soluzioni migliori. Il Manuale non è poi inteso come uno strumento statico ed immutabile, bensì come uno “strumento in divenire”, periodicamente aggiornato, cercando di inglobare nelle soluzioni proposte ogni aspetto tecnico che possa venir incontro alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Il Manuale è suddiviso in due sezioni: la prima intende ragionare sugli aspetti agronomici ed ambientali, fornendo, dopo una serie di riflessioni di natura generale, una serie di avvicendamenti praticabili nell’ambiente regionale; la seconda, invece, valuta -in diverse simulazioni- i risultati dell’emissione carbonica degli avvicendamenti, delle colture e delle operazioni praticate e praticabili. Sulla base dell’analisi critica dei risultati proposti, il singolo operatore potrà avere delle indicazioni di massima sulle migliori pratiche da adottare nella propria azienda contenendo emissioni di GHG e rispettando i principi della produzione biologica.

Il manuale si può scaricare QUI

Fonte: FIRAB